>

NORD SARDEGNA | Formula Villaggio - TRAVELLING SARDINIA - VIAGGI

logo
logo
Vai ai contenuti
Sardegna VIP, esperienze tra mare e montagna
Acque cristalline e luoghi resi famosi da V.I.P. di tutto il mondo, che ogni anno li scelgono e vi tornano. Boschi di sughere da cui sbucano montagne granitiche, mammellonari e tafonate, a caratterizzare il paesaggio dell’entroterra gallurese, a rendere smeraldo l’acqua del mare. Esperienze al di fuori della propria quotidianità, per tutti i cinque sensi. Il traghetto, la barca d’altura, il gommone, per vivere il mare più bello del mondo. Un'unica sistemazione alberghiera, per garantire relax e divertimento. La Guida locale ogni giorno con voi, per condurvi nel territorio. Escursioni che sono Esperienze, come i petali di un fiore.
FORMULA VILLAGGIO
Prossime date disponibili
30.03-04.04.2024
25-30.04.2024
25-30.05.2024

Quota 790,00€/persona
GIORNO 1
Benvenuti in Sardegna, la Costa Smeralda vi attende
Giunti all’aeroporto di Olbia, sarete accolti dal personale e sarà subito vacanza! In breve la circonvallazione di Olbia vi fa raggiungere Golfo Aranci, per un breve stop&go al cospetto delle Isole Tavolara e Molara. Ripartiti su strade che si dipanano assecondando la naturale morfologia delle conche granitiche, capirete subito di essere in Costa Smeralda. Nota tanto per le sue spettacolari calette sabbiose, quanto per essere luogo di incontro tra i V.I.P. di tutto il mondo. Una breve sosta a Porto Cervo e quindi a Baia Sardinia, per comprendere fino in fondo la magia di questi luoghi. Raggiungere il Villaggio è oramai questione di minuti. Completata la sistemazione in camera, in base dell’orario di arrivo, potrete girare la struttura, tra spiagge ed aree relax, utilizzare le piscine, assaggiare un cocktail. La cena sarà disponibile sin dalla prima serata ed il dopo potrà regalarvi momenti di puro divertimento. Buonanotte.
GIORNO 2
Navigando tra le isole
Benvenuti a bordo della barca, direttamente dal molo del Villagio, per trascorrere la giornata intera tra le tante isole dell’Arcipelago de La Maddalena. Colori surreali e acque limpidissime, frastagliati tratti rocciosi e insenature sabbiose su cui sono previste le quattro soste per la balneazione ed anche per la pausa pranzo (a bordo). L’Isola di Spargi, con la bianchissima spiaggia che ne rappresenta uno degli angoli più suggestivi e fotografati. L’isola di Budelli, con la celeberrima Spiaggia Rosa (inaccessibile, ma ben visibile dalla barca) e quindi la Spiaggia del Cavaliere (su cui farete sosta per un tuffo). Quindi, cuore pulsante dell’arcipelago, tra le isole S. Maria, Razzoli e Budelli, eccoci a Porto della Madonna, dove farete il bagno nelle Piscine Naturali e l’Isola di Caprera che costeggerete nel lato est durante il rientro. Tra le soste, vi è poi quella in porto, nella cittadina di La Maddalena, dove avrete tempo per una passeggiata tra colorate botteghe e le caratteristiche case bianche in stile marinaresco.
GIORNO 3
Prima di Oggi, tra borghi e fortezze, l’Arcipelago visto dall’Alto
Partiti dall’hotel in direzione sud, giungerete a Cannigione prima e l’agro di Arzachena poi, sino a giungere nel celeberrimo borgo di San Pantaleo, tra frastagliate montagne granitiche e verdi boschi. Una bella sosta vi permetterà di addentrarci tra le viuzze e scovarvi tanti manufatti dell’artigianato gallurese, ma anche per un breve show coking (preparazione pasta tipica). Ripartiti in direzione Palau, incontrerete prima Arzachena, poi, giunti nel parcheggio della Fortezza Militare “Opera Monte Altura”, prima di visitarla, vi sposterete a piedi tra le architetture spettacolari delle smeraldine ville e le viuzze della sottostante Porto Rafael. Cala Inglese o la Spiaggia di Nelson potranno convincervi ad un breve tuffo, prima di risalire al punto di partenza. La nostra pausa enogastronomica sarà all’interno delle mura della Fortezza, in esclusiva per voi, prima che la stessa si presti ad essere visitata ed a farvi ammirare l’intero Parco Nazionale “Arcipelago La Maddalena” e la Corsica. Un breve spostamento vi condurrà alla grande spiaggia dei palaesi: La Sciumara. Breve stop&go fotografico con possibilità di scendere in spiaggia per pochi minuti, prima di raggiungere Palau in pullman. Qui si visiterà brevemente il Museo Etnografico, per trovarvi gli oggetti di allora, usate dai liscesi che vivevano negli stazzi. Il rientro sulla strada che costeggia il mare, vi regalerà immagini policrome della Baia delle Saline, prima di completare il vostro itinerario ad anello e giungere nuovamente in Villaggio.
GIORNO 4
Gironzolando sulle isole
Partiti comodamente in pullman GT dal Villaggio, giunti nel grazioso Porto di Palau, ci si imbarca per l’isola di La Maddalena, la più grande dell’Arcipelago. Da qui, seguendo la costa sud, oltre il Ponte della Moneta giungiamo sull’isola di Caprera. Le si dedicherà la mattina, tra spiaggette incastonate nel granito, batterie militari e musei, punti panoramici e storia di grandi gesta e tradizioni marinaresche di uomini del passato. Impossibile non passare da Cala Garibaldi ed il Compendio Garibaldino. Brevi spostamenti in pullman vi lasceranno più tempo per le visite, come quella all’Opera Militare di Poggio Rasu. Ancora pochi minuti in pullman e sarete a Stagnali, per vedere brevemente: Poggio Baccà, il Museo geo-mineralogico, il Museo del Mare e delle tradizioni marinaresche e l’Italia in miniatura. Raggiungerete a piedi il punto ristoro in cui farete la pausa pranzo&relax. Nel primo pomeriggio si riparte comodamente in pullman per un dopo pranzo rilassato, ammirando terra e mare di queste isole, sino a raggiunge Opera Colmi e la celebre Cappella della Madonnetta, con i loro fotografatissimi panorami. Altro spostamento in pullman per una sosta al Museo Cava Francese, prima di raggiungere in pullman il porto di La Maddalena, per l’imbarco e la partenza (17:00), verso il Villaggio. Per le 18:00 saremo giunti, in tempo per rilassarvi e prepararvi per la cena.
GIORNO 5
Natura a Km zero
Benvenuti a bordo! La divertente navigazione costiera, con partenza su grandi gommoni direttamente dal molo del Villagio, vi porterà in breve a vedere celebri insenature sabbiose e frastagliati tratti rocciosi, con le limpide e policrome acque che velocemente scorrono sotto di voi. Un passaggio per scoprire le coste sud delle isole Caprera e Santo Stefano, prima di sbarcare al celebre faro di Capo d’Orso. Un’escursione naturalistica vi condurrà a risalire la china, sino a raggiungere la Fortezza di Capo d’Orso prima e la vetta da cui la Roccia dell’Orso domina l’intero Parco Nazionale della Maddalena, sino a vedere la Corsica e le bianche falesie di Bonifacio sullo sfondo. E’ il sito turistico-naturalistico più spettacolare e visitato di questo territorio, di cui è certamente il simbolo più noto, sin dai tempi di Omero, che ne narrava nell’Odissea. Goduto il paesaggio a 360°, ci si avvia per il rientro, con la facoltativa sosta bagno, prima di riprendere il grande gommone e rientrare in struttura. Divertimento assicurato!
GIORNO 6
Gallura Mistica
La verde Sardegna ti aspetta, con la storia delle sue genti, che popolavano le boscose montagne. I tanti paesini di granito, che vissero le storie di banditismo e balentismo, vi faranno vivere dentro le leggende del Muto di Gallura e de “sa femmina accabbadora”, lungo un percorso ad anello, appositamente studiato per farvi fare un approfondito giro dell’entroterra, in mezza giornata. Si partirà in direzione ovest per giungere in breve a Trinità d’Agultu, prima di addentrarvi verso l’entroterra. È prevista una sosta fotografica nel punto panoramico sulla “Valle della Luna” (anche pausa bar), prima di attraversare Aggius, paese emblematico e preso dalla volontà di coniugare la conservazione delle autentiche tradizioni, con la loro reinterpretazione in chiave moderna. Esso sarà il preludio del vostro arrivo a Tempio Pausania, per visitare il centro storico della “Città di Pietra”, come fu nominata da Vittorio Emanuele I. Avrete il tempo di visitare alcune “chicche” e pranzarvi liberamente, ma anche per fare piccoli acquisti. Nel primissimo pomeriggio, ripartirete verso Olbia, con tappa a Luras, per vedere i preistorici Dolmen Ladas e Ciuledda. Giunti a “Terranoa”, come anticamente era conosciuta Olbia e avrete anche il tempo di visitarne il piccolo centro storico e rilassarvi, prima di dirigervi verso il vicino aeroporto. Vi salutiamo, certamente rigenerati, con la mente che scorre le immagini di questi giorni trascorsi in una Sardegna famosa ed inattesa.
<<La Sardegna mi mancava e pensavo di venirci da tempo. Ora che l’ho visitata un pochino, mi pento ancor più di non esserci venuta prima. La costa sud è spettacolare, ma quest’anno voglio vedere la Gallura e le sue isole. Penso che anche la Costa Smeralda vada vista, almeno per capire cosa ci sia di così speciale da essere scelta da chi potrebbe permettersi qualunque viaggio. Ho letto del “Muto di Gallura” e delle ardite Fortezze Militari edificate a difesa della costa sul finire dell’ottocento. Mi incuriosiscono quanto la storia della popolazione nuragica e degli shardana. Studiamo babilonesi ed egizi, ma questi “antichi italiani” non erano certo da meno. Quest’anno la Sardegna ed il mare smeraldino, voglio proprio godermeli!>> (…..)

Maria Cristina A.
RC Europ Assistance n.4622060
Fondo Garanzia Garanzia Italia SpA
Polizza n. A/127.5429/12/2022

COPYRIGHT 2023
TRAVELLING SARDINIA s.r.l.
Destination Management Company
VAT number: IT 04006800926
Iscrizione Registro Regionale T.O. n. 476

Viale Sant'Avendrace n. 289, 09122 Cagliari (CA)
mobile: +39 3453450125
e-mail: info@travellingsardinia.com
TRAVELLING SARDINIA S.r.l.
Destination Management Company
VAT number: IT 04006800926

Viale Sant'Avendrace n. 289, 09122 Cagliari (CA)
mobile: +39 3453450125
e-mail: info@travellingsardinia.com

Iscrizione Registro Sardegna AdV&TO n.476
RC Europ Assistanc n.4622060
Fondo Garanzia Garanzia Italia SpA
Polizza n. A/127.5429/12/2022

TERMINI DI VENDITA | PRIVACY POLICY

COPYRIGHT 2023
Torna ai contenuti